Podemos

Logo_Podemos_circulo_lila
In italia si parla molto della rinascita della sinistra,senza che nessuno riesca a costruirla veramente. In Spagna invece hanno fatto la sinistra senza che a nessuno sia venuto in mente di dirlo, grazie a un gruppo di giovani propositivi che si fanno chiamare PODEMOS, il partito che i sondaggi danno tra il primo e il secondo posto.

Nascita

Il partito di podemos nasce all’interno dell’università di Madrid, un gruppo di docenti si e alcuni leader che avevano dato vita nel 2011 al gruppo di protesta degli Indignados, Tutto comincia nel 2014, quindi possiamo dire che Podemos è un bambino di poco più di un anno, che però oggi detiene circa il 25% 30% dei consensi popolari. Come per il Movimento 5 Stelle, questo partito nasce per dare spazio alla voce popolare di protesta, infatti Podemos nasce per ridare una speranza a quella classe intermedia della popolazione che ormai non esiste più

I blocchi sociali non esistono più, oggi ci sono solo i cittadini contro le élite

 Situazione Spagnola

La crisi è stata il detonatore che ha svelato un problema strutturale della democrazia spagnola, il modo in cui i politici spagnoli agivano, la corruzione, il potere in mano alle banche, hanno dato vita nel 2011 al movimento degli Indignados, solo che alle alle elezioni vinse il partito PP, quindi vie era stato un divorzio tra il sentire comune e la rappresentanza politica. C’era bisogno di una traduzione organizzativa del sentire comune e così Pablo Iglesias iniziano a pensare di tradurre la protesta in partito. Il primo scoglio da superare era il finanziamento dato che : “non si può fare un partito senza soldi”. Bisognava trovare un modo quindi Pablo Iglesias usa la sua influenza mediatica e chiede la raccolta di 50mila firme da raccogliere online.Attraverso il crowdfunding Podemos riesce a trovare i fondi per partecipare alle europee circa 140 mila euro. Podemos raggiunge l’8% nei sondaggi e le donazioni su paypal fioccano.Con il tempo e i media i risultati nei sondaggi decollano e Podemos diventa una grossa forza politica.

Catalizzatore

Podemos rappresenta una forza politica catalizzatrice,una forza politica che rappresenta lo sdegno del popolo davanti alle ingiustizie dei potenti. Podemos rappresenta anche un canalizzatore della protesta che avrebbe potuto trasformarsi in una rivolta violenta e disorganizzata.

Tra partito e movimento

Intanto Podemos ha di fronte anche un altra sfida in vista delle politiche quella di strutturarsi al suo interno. “Il nostro è un partito ma pensato con una logica di movimento” dice Lago. Cioè tutto il potere decisionale appartiene agli iscritti e chiunque può iscriversi online anche se non svolge attivismo nei circoli. Gli stessi iscritti eleggono via web le cariche interne. con un segretario generale, un numero due e così via. Gli europarlamentari tengono per se 2000 euro al mese e ne versano altrettanti al partito il resto viene devoluto ad associazioni e collettivi che operano sui territori. I circoli che si riuniscono fisicamente non hanno potere decisionale ma elaborano le proposte che vengono poi condivise con gli iscritti on-line. Quasi nessun circolo a disposizione una sede, quindi le riunioni avvengono in luoghi pubblici.

 

Facebook Comments